skip to Main Content

PRIVACY – COVID-19

Arrivano le FAQ del Garante Privacy COVID-19

Il Garante Privacy pubblica le FAQ in materia di lavoro, scuola, sanità, ricerca ed enti locali al fine di fornire chiarimenti ed indicazioni per le pubbliche amministrazioni e le imprese private. Tali FAQ rispondono alle numerose domande che in questo periodo vengono poste al fine di garantire la protezione dei dati personali sulle problematiche connesse all’emergenza Coronavirus in vari ambiti: sanità, lavoro, scuola, ricerca, enti locali. Tra le domande, ad esempio, ci si chiede: il datore di lavoro può rilevare la temperatura corporea di dipendenti, fornitori, clienti all’ingresso della propria sede? E può rendere nota l’identità di un lavoratore contagiato ai colleghi? La scuola può comunicare alle famiglie degli alunni l’identità dei parenti di studenti risultati positivi al Covid-19? Gli enti locali possono pubblicare i dati dei destinatari dei benefici economici?

Il Garante ha chiarito, in particolare, il ruolo che nell’attuale emergenza sanitaria deve essere svolto dal medico competente nel contesto lavorativo pubblico e privato.
Ha poi stabilito che – per quanto riguarda la scuola – l’istituto è tenuto a fornire alle istituzioni competenti le informazioni necessarie, «affinché possano ricostruire la filiera delle persone entrate in contatto con una persona contagiata, ma spetta alle autorità sanitarie competenti informare i contatti del contagiato, al fine di attivare le misure di profilassi».

L’Autorità, poi, ha ribadito che aziende sanitarie, prefetture, comuni e qualsiasi altro soggetto pubblico o privato «non possono diffondere, attraverso siti web o altri canali, i nominativi delle persone contagiate dal Covid-19 o di chi è stato posto in isolamento, anche qualora la finalità sia quella di contenere la diffusione dell’epidemia». Infine, il Garante Privacy ha dato chiarimenti in ordine alle semplificazioni introdotte dalla normativa emergenziale per il trattamento di dati personali nell’ambito delle sperimentazioni cliniche dei farmaci per l’emergenza epidemiologica da Covid-19 e per le ricerche effettuate al riguardo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top